Fabiola Gianotti sarà il nuovo direttore generale del CERN

La fisica italiana, già portavoce dell’esperimento ATLAS, uno dei protagonisti della scoperta del bosone di Higgs, sarà la prima donna nella storia a guidare il laboratorio di Ginevra.

Fabiola Gianotti succederà a Rolf Heuer, il quale ha dichiarato alla stampa che si tratta di “un’eccellente scelta”. Heuer conosce da molto tempo l’italiana e ha detto che “il CERN è in vere buone mani”. I due lavoreranno gomito a gomito durante il prossimo anno, che segnerà la transizione tra i due direttori generali.

Quello di Gianotti non era l’unico profilo preso in considerazione e, da quanto si comprende dal comunicato ufficiale, ci sono stati altri due fisici che hanno sottoposto una candidatura. La scelta, però, sarebbe ricaduta rapidamente sulla Gianotti. Secondo Agnieszka Zalewska, presidente del Consiglio (l’organo di governo del CERN), a convincere i selezionatori è stata la “visione che la Gianotti ha del futuro del CERN”. Una visione che accoppierebbe “la posizione da leader nel settore degli acceleratori di particelle a una profonda conoscenza sia del CERN stesso, sia della fisica sperimentale della particelle”.

Aula di Scienze ripropone l’intervista registrata questa primavere proprio nei laboratori di Ginevra:

Immagine apertura e box: CERN.

Per la lezione

Prosegui la lettura

Commenti [1]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. Roberto Villa

    Alla Gianotti si deve dare il Nobel come a Fò. La scienza deve avere in Italia le stesse opportunità meglio anche di più) della letteratura !
    Complimenti e buon lavoro

    Roberto

    Rispondi