Corsi di formazione per insegnanti al CERN

Anche quest’anno, il CERN di Ginevra apre le proprie porte agli insegnanti italiani con i corsi di formazione riconosciuti dal MIUR: sono gli Italian Teacher Programmes (ITP), pensati per favorire l’aggiornamento degli insegnanti e promuovere l’insegnamento della fisica contemporanea nelle scuole secondarie.

Grazie all’iniziativa, inaugurata nel 2014, i docenti che parteciperanno all’iniziativa potranno visitare i laboratori dove si sono condotti gli esperimenti cruciali per la scoperta del bosone di Higgs e saranno ospiti della «nostra» Fabiola Gianotti, la scienziata italiana che dirige il centro di ricerca più grande al mondo.

I corsi ITP si svolgono su una settimana e hanno i seguenti obiettivi:

  • favorire l’aggiornamento degli insegnanti per promuovere l’insegnamento della fisica contemporanea nelle scuole superiori;
  • incrementare lo scambio di conoscenze ed esperienze tra docenti e ricercatori.

I corsi, interamente in italiano, prevedono una serie di lezioni tenute da ricercatori del CERN e complementate da visite a installazioni sperimentali dei laboratori. Gli insegnanti partecipano a semplici esperimenti di fisica che potranno riprodurre nelle scuole di provenienza.
Esistono due livelli di corso con diversi requisiti per iscriversi:

  • primo livello: aperto a insegnanti che non abbiano già partecipato ad edizioni precedenti;
  • secondo livello: aperto soltanto a insegnanti che hanno partecipato al primo livello.

questa pagina si possono trovare le informazioni sul programma e il link per inviare il formulario della propria candidatura entro il 4 giugno. È inoltre possibile rimanere aggiornati sull’iniziativa tramite la pagina facebook “Il CERN per gli insegnanti italiani“.

Immagine in evidenza e in homepage “Portuguese-language high school teacher programme” (immagine: CERN)

Per la lezione

Prosegui la lettura

Commenti [2]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. simonetta valentino

    Perchè non prevedere anche un corso per insegnanti di scuola secondaria di primo grado ?

    Rispondi

    • Redazione Autore articolo

      Gentile Simonetta,
      grazie del suggerimento: lo inoltreremo all’organizzazione. Qui, come Aula di Scienze, ci limitiamo a dare visibilità a un’iniziativa che reputiamo meritevole.

      Buona giornata

      Rispondi