Premio Galileo: ecco i finalisti della XIII edizione

Dopo la vittoria nel 2018 di Stefano Mancuso con il suo Plant Revolution, sono stati annunciati oggi la giuria scientifica presieduta da Elena Cattaneo si è riunita per annunciare i nomi della cinquina finalista del Premio Galileo 2019. Eccoli:

Naufraghi senza volto. Dare un nome alle vittime del Mediterraneo di Cristina Cattaneo (Raffaello Cortina Editore)

Scoperta. Come la ricerca scientifica può aiutare a cambiare l’Italia di Roberto Defez (Codice Edizioni)

Fisica per la pace. Tra scienza e impegno civile a cura di Pietro Greco (Carocci editore)

Tutto l’universo per chi ha poco Spazio-Tempo di Sandra Savaglio (Libri Mondadori)

Addio ai ghiacci. Rapporto dall’Artico di Peter Wadhams (Bollati Boringhieri editore)

Il vincitore verrà annunciato il prossimo 10 maggio.

 

Per la lezione

Prosegui la lettura

Commenti [1]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. eleonora delsala

    Tutto l’Universo per chi ha poco Spazio-Tempo di Sandra Savaglio, mi affascina molto.Avrei piacere che vincesse lei.

    Rispondi