Un dubbio sulla seconda legge di Newton

Questa è una perplessità sul secondo principio della dinamica:

Ho un dubbio riguardante il secondo principio della dinamica. Per anni ho dato per scontato la formula F=ma. Tuttavia mi chiedo: se sposto un carrello di massa m su un piano orizzontale (trascurando l’attrito e tutto ciò che potrebbe “ostacolare” l’esperimento) devo imprimere una certa forza e ottengo così che il carrello si sposta, ho quindi una variazione di velocità e ho una accelerazione in accordo con la formula. Il nocciolo della questione è: se spingo il carrello sempre con la stessa forza alla fine avrò che il carrello andrà alla stessa velocità, in quanto gli faccio compiere gli stessi spostamenti in uguale intervalli di tempo e quindi non avrà più accelerazione? Però io lo sto spingendo e quindi applico una forza.

Ecco la mia risposta:

Ebbene no. Se si esercita una forza sul carrello ideale dell’esempio, gli si imprime un’accelerazione. Se smettiamo di esercitare la forza, il carrello non si ferma ma continua di moto uniforme. Se invece vogliamo continuare a esercitare la forza, dobbiamo correre dietro al carrello che accelera costantemente e quindi va sempre più velocemente.

Per la lezione

Prosegui la lettura