I numeri primi, e poi?

La domanda

Ho scelto come argomento della tesina “I numeri primi e la dimostrazione del piccolo teorema di Fermat” , non saprei che cosa portare in inglese, latino e italiano. Può Aiutarmi?

Brigida, Liceo Scientifico

La mia risposta

In questi giorni ricevo molte richieste di questo tipo. Camilla mi chiede cosa può portare a proposito del tennis. Anita mi invia due titoli, uno con una riga di possibili sviluppi, l’altro privo di sviluppi. Simone vorrebbe parlare delle equazioni di Maxwell ma a parte questo non ha proposte di collegamenti con altre materie al di fuori della fisica.
Naturalmente tutti questi studenti hanno un sincero interesse per l’argomento da cui vorrebbero partire. Ma questo interesse non è sufficiente. Senza una prospettiva un po’ più ampia non c’è nulla su cui qualcuno che voglia onestamente aiutarvi può lavorare. Il percorso d’esame dovrebbe servire a mostrare che gli studi scolastici vi hanno fornito  strumenti e contenuti utili per approfondire i temi che vi appassionano. Potete dimostrare che è così soltanto se partite da un argomento a proposito del quale avete almeno un’idea degli sviluppi che potete darne.
Io non posso sostituirmi a questo lavoro preliminare. Quando vi rivolgete a me fornendomi un titolo e poco altro, quello che posso fare è chiedervi perché volete trattare proprio questo argomento, se non avete spunti a proposito di esso. Se vi interessa l’argomento in quanto tale, allora esponetelo come meglio sapete e non preoccupatevi delle altre discipline. Se volete abbracciare molte discipline, allora cercate uno spunto che le attraversi tutte (senza essere troppo inconsistente). Chiedetevi perché volete partire proprio da quel tema. Chiedetevi quali sono le questioni che sapete trattare meglio.

E poi mandatemi il risultato di questa riflessione, e continueremo insieme.

Per la lezione

Prosegui la lettura