I lupi dei Grandi Laghi sono ibridi lupo-coyote?

Per chi studia i lupi la regione dei Grandi Laghi, tra Stati uniti e Canada, è un vero e proprio enigma tassonomico. Qui infatti vivono popolazioni di canidi le cui origini sono dibattute da decenni. In base ai dati molecolari, secondo alcuni ricercatori si tratterebbe di ibridi tra il lupo grigio (Canis lupus) e il coyote (Canis latrans), altri invece sostengono che l’ibridazione riguarderebbe il lupo grigio e il lupo canadese (Canis lycaon). Quest’ultimo, a sua volta, potrebbe però essere solamente una sottospecie del primo, e anch’esso frutto di ibridazione col coyote. I lupi dei Grandi Laghi possiedono infatti un DNA mitocondriale distinto da quello che troviamo nei lupi grigi del resto del Nord America, e simile appunto a quello del coyote.
Uno dei nei di questa teoria è però che al momento attuale non esistono prove di incroci in corso tra le popolazioni delle due specie che condividono questa area del Nord America; anzi, è noto che qui i lupi preferiscono uccidere i coyote se ne hanno la possibilità.

Lungi dal mettere la parola fine al mistero, un gruppo di biologi ha però dimostrato sperimentalmente che gli ibridi tra un maschio di lupo grigio e una femmina di coyote sono, almeno in teoria, possibili, poiché non c’è incompatibilità tra i gameti delle due specie. Come spiegano sulla rivista PloS ONE, utilizzando il metodo dell’inseminazione artificiale di nove femmine di coyote con sperma di lupo, dopo due anni di tentativi i ricercatori hanno ottenuto da una delle esemplari sei cuccioli che sono sopravvissuti allo svezzamento.

journal.pone.0088861.g002 (1)

Tre dei sei ibridi ottenuti dai ricercatori all’età di 6-7 mesi Immagine: Mech et al., 2014, PloS ONE

Anche se gli interessati non possono saperlo, negli ultimi tempi assegnare questi animali a una specie piuttosto che a un’altra ha assunto un’importanza per loro vitale: dal 2012, infatti, nonostante l’opposizione dei conservazionisti, il lupo grigio in questi stati non è più elencato tra le specie in pericolo protette dall’U.S. Endangered Species Act. Questo, in teoria, potrebbe non valere per il lupo canadese, a patto però che si tratti davvero di una specie distinta e non di popolazioni frutto di “amori proibiti” tra lupi e coyote.

In apertura un lupo grigio americano. Immagine: Pubblico Dominio via Wikimedia Commons

Immagine box: Mech et al., 2014, PloS ONE

Per la lezione

Prosegui la lettura

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *