La biologia dei virus

SPECIALE CORONAVIRUS

I virus non sono esseri viventi. Infatti non sono catalogati in nessuno dei regni dei viventi (Eucarioti, Archei, Batteri) perché sono parassiti endocellulari obbligati di «vere» cellule.

Sono microrganismi di dimensioni estremamente piccole: invisibili al microscopio ottico, hanno una lunghezza che può variare tra i 20 e i 1000 nm, dimensioni paragonabili ai più piccoli fra i batteri.

Per approfondire il tema dei virus, scarica il PowerPoint tratto dal libro Biologia, microbiologia e tecnologie di controllo sanitario di Fabio Fanti.

Possono avere un genoma a DNA o a RNA, a filamento singolo o doppio. Un esempio di virus a DNA è la famiglia degli Herpesviridae. Questo gruppo comprende circa un centinaio di virus responsabili di malattie come l’herpes labiale e genitale, della varicella e dell’herpes zoster (o fuoco di Sant’Antonio),della mononucleosi infettiva e della sesta malattia dell’infanzia.

Tra i virus a RNA ci sono gli ormai ben noti Coronavirus. Appartiene a questo gruppo il virus SARS-CoVs, che a fine 2002 ha causato un’epidemia di SARS (Severe Acute Respiratory Syndrome) con 8500 contagiati e 800 morti.

A quel virus è legato quello di cui tanto si parla in questi giorni. Per questo gli scienziati dell’International Committee on Taxonomy of Viruses (ICTV) lo hanno ribattezzato SARS-CoV-2.

Mettiti alla prova con gli esercizi dello SPECIALE CORONAVIRUS sulla piattaforma ZTE.

Per la lezione

Prosegui la lettura

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *