La potenza di una stufa

Andrea pone un quesito:

Una stufa posta in un circuito di resistenza trascurabile alimentato a 220 V assorbe una potenza di 1100W. Poiché in tali condizioni assorbe troppo, si inserisce una resistenza di 11 Ω in serie con la stufa. Di quanto si riduce la potenza dissipata nella stufa e quella dissipata nell'intero circuito?

Ecco la mia risposta:

Se la resistenza del circuito è trascurabile rispetto a quella RS della stufa (e se trattiamo il sistema come un circuito in corrente continua), l'espressione della potenza dissipata sulla stufa è P = ΔV·I = ΔV2/RS = RS·I2. Dai dati del problema ricaviamo RS = 44 Ω.

Se in serie a questa resistenza se ne inserisce una di 11 Ω, così da avere una resistenza totale di 55 Ω, la corrente che scorre nel circuito risulta pari a I = ΔV/Rtot = 4,0 A. La potenza dissipata nella stufa risulta ora RS·I2 = 704 W, mentre quella dissipata sull'intero circuito risulta 880 W.

Per la lezione