Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

MILANO – MaTeinItaly: matematici alla scoperta del futuro

14 Settembre 2014 - ore 10:30 - 23 Novembre 2014 - ore 22:00

Bw3Qmo_IEAAYv7TAlla Triennale di Milano parte MaTeinItaly – Matematici alla scoperta del futuro, promossa dall’Università degli Studi di Milano, dall’Università Bocconi e dall’Università degli Studi di Milano-Bicocca e inclusa nel programma di celebrazioni per il 90esimo della Statale: un viaggio inedito e spettacolare nel mondo dei matematici, che descrivono l’oggi presente e… inventano il domani

Una mostra di matematica per chi la matematica non l’ha mai amata. Questa è MaTeinItaly nelle intenzioni dei cinque curatori: Renato Betti, Gilberto Bini, Maria Dedò, Simonetta Di Sieno e Angelo Guerraggio.

Un viaggio inedito attraverso la matematica, dall’antichità ai giorni nostri, che ci porta a scoprire come la matematica da sempre abbia ispirato il cammino della conoscenza, intrecciandosi con l’arte e la cultura. E sia oggi praticamente in ogni aspetto della nostra vita. In medicina, nella gestione di Internet o dei flussi nelle grandi metropoli, in economia e addirittura nello sport, dove i modelli matematici contribuiscono, ad esempio, a migliorare le performance di nuotatori, delle grandi imbarcazioni da regata, delle automobili da corsa e persino della Nazionale italiana di pallavolo impegnata nei Campionati del mondo.

“Per la prima volta in Italia, da molti anni a questa parte, il pubblico – spiegano i curatori – potrà avvicinarsi agli aspetti meno conosciuti, ma più importanti, del mondo dei matematici, che sono legati alla possibilità, di descrivere e trasformare la realtà intorno a noi grazie alla matematica”.

I temi oggetto della mostra vengono raccontati da installazioni interattive e immersive, che coinvolgono il pubblico e lo portano a vivere in prima persona la storia dei matematici e delle loro idee e a comprendere meglio cosa significhi fare matematica anche attraverso un’esperienza estetica e ludica.

Il tutto, arricchito da un focus specifico sul contributo dei grandi matematici italiani del passato o dell’eccellenza ancora oggi delle scuole di molte città italiane e dei loro giovani più brillanti, ache se sparsi per il mondo.

Il percorso della mostra

Il racconto di MaTeinItaly parte dall’antica Grecia, dove il dibattito sul significato fondamentale dei numeri e delle figure geometriche assumeva una natura filosofica ed estetica. Videoscenografie suggestive riportano il visitatore alle dispute dei pitagorici e gli fanno ripercorrere all’inizio del 1200, la storia del primo vero matematico europeo, Leonardo Fibonacci e, tre secoli dopo, quella di Tartaglia.

Solo in epoca moderna però si comincia a usare la matematica per catturare e descrivere l’essenza dei fenomeni naturali, nella scienza con Galileo e con la fisica moderna, ma anche nell’arte con la nascita della prospettiva e la grande rivoluzione che ne scaturisce in pittura e in architettura: il visitatore può “attraversare” una riproduzione immersiva della Città Ideale di Berlino di Francesco di Giorgio Martini, spostando nello spazio il punto di vista prospettico.

Matematici alla scoperta del futuro

Nei secoli successivi la matematica è usata anche per descrivere con sempre maggiore precisione la superficie della Terra con la nascita della cartografia geometrica: in mostra il visitatore può passeggiare tra mappe medievali e atlanti settecenteschi, scoprendo dal vivo gli effetti di deformazione in un planisfero virtuale dovuti alle diverse possibili proiezioni cartografiche.

Il percorso storico ha un occhio sempre puntato sull’Italia e i suoi contributi decisivi alla storia della matematica, come quello – tra i tanti – di Vito Volterra, che all’inizio del ‘900 studia le applicazioni della matematica ai sistemi biologici, aprendo un campo di ricerca i cui risultati oggi sono utilizzati per descrivere la complessità dei sistemi sociali ed economici. In mostra sono esposte anche le famose lettere in cui Volterra, senatore e primo presidente del CNR (Consiglio Nazionale delle Ricerche), si rifiuta di giurare fedeltà al regime fascista.

La riscrittura matematica del mondo tocca però il suo apice ai giorni nostri, con la rivoluzione delle tecnologie digitali e i modelli matematici in grado di descrivere, prevedere e addirittura trasformare la realtà intorno a noi: dalle applicazioni in medicina per le patologie del sistema cardiovascolare, alla conservazione del patrimonio paesaggistico e culturale, di cui i matematici studiano i fenomeni di degrado e inquinamento, fino al mondo dello sport, in cui la progettazione e le simulazioni numeriche sviluppano automobili più aerodinamiche, caschi più confortevoli per le competizioni motociclistiche e costumi da bagno che migliorano le prestazioni dei nuotatori.

In mostra il visitatore può giocare a sovrapporre i “modelli matematici” alla realtà in una spettacolare installazione a cura dei videoartisti di camerAnebbia, trasformando in numeri e schemi di forze un nuotatore o il traffico delle automobili, i flussi di persone e i movimenti coordinati degli stormi di uccelli.

Per completare il percorso, il pubblico sarà condotto ad attraversare uno dei campi più astratti e lontani della ricerca matematica contemporanea: la descrizione di uno spazio con la “quarta dimensione”, una in più rispetto alle tre a cui siamo abituati.

È così che i matematici, spinti da curiosità intellettuale ed estetica – immaginano con la forza della geometria mondi all’apparenza impossibili, che poi sorprendentemente si materializzano nei più svariati campi della nostra vita.

Fonte: comunicato stampa MaTeinItaly

Dettagli

Inizio:
14 Settembre 2014 - ore 10:30
Fine:
23 Novembre 2014 - ore 22:00
Categoria Evento:
Tag Evento:
, ,
Sito web:
http://www.mateinitaly.it/

Luogo

Triennale di Milano
Viale Alemagna, 6
Milano, Italia
+ Google Maps