Gli OGM

La domanda

STO FACENDO LA TESINA SUGLI OGM.
QUALE TESTO POTREI INSERIRE PER INGLESE?
PER BIOLOGIA L’ARGOMENTO È CENTRATO; PER FISICA INSERISCO LE RADIAZIONI SUGLI ALIMENTI; PER FILOSOFIA PENSAVO A JONAS. LEI COSA NE PENSA SU QUEST’ULTIMA SCELTA?
HA QUALCHE TESTO DA PROPORMI PER INGLESE E LE ULTIME NOVITÀ IN CAMPO CHE MERITANO DI ESSERE INSERITE?

Giulia, Liceo Scientifico

La mia risposta

Devo fare una premessa. Le lettere maiuscola non sono una mia scelta. Il messaggio di Giulia è stato scritto così. Ma è importante che Giulia sappia che, nel mondo della posta elettronica e sulla Rete, scrivere in maiuscolo equivale ad alzare la voce. Non credo affatto che Giulia volesse apparire sgarbata: ed è per questo che mi permetto di farle notare questo aspetto, nella speranza che serva agli studenti che consultano questo spazio per evitare di comportarsi on-line in maniera poco appropriata.

Giulia non mi chiede niente a proposito della scelta di trattare, in relazione a Fisica, l’argomento delle radiazioni sugli alimenti. Mi permetto di consigliarle, se non ha già pensato di farlo, di allargare un po’ il tema perché il collegamento con Fisica risulti più significativo. Che io sappia, nella sterilizzazione degli alimenti (una questione non direttamente connessa agli OGM, questo sarà bene dirlo; anche se spesso citata insieme all’altra per motivi più polemici che scientifici) si usano radiazioni gamma. Allora consiglierei a Giulia di cogliere l’occasione per presentare anche le altre forme di radioattività naturale, insieme con il meccanismo del decadimento nucleare che è alla loro origine.
Volendo, si potrebbe collegare a questi temi la trattazione matematica della funzione esponenziale, che è necessaria sia per descrivere il decadimento radioattivo, sia per prevedere la crescita appunto esponenziale di una piccola popolazione di organismi geneticamente modificati che dovesse essere accidentalmente liberata nell’ambiente.

A proposito di Jonas, penso che Giulia si riferisca ai suoi scritti di bioetica. Se è così, penso che il collegamento possa essere efficace, purché si abbia cura di non presentare la posizione del filosofo in maniera acritica, senza accennare a quelle che potrebbero essere o sono posizioni alternative alle sue.

Per quanto riguarda Inglese, vedo due possibilità. Se a Giulia interessa di più l’aspetto relativo alla lingua e alla cultura contemporanea, allora potrebbe essere interessante presentare uno o più articoli sull’argomento tratti da una rivista in lingua inglese. L’importante mensile di informazione scientifica New Scientist, ad esempio, è tornato ancora una volta su questioni relative agli OGM nell’editoriale del 4 maggio di quest’anno. Una rivista come questa sarebbe anche un’ottima fonte per approfondire le ultime novità.
Se ce ne fosse il tempo, sarebbe bello documentare un dibattito on-line sulla questione. Sia l’articolo «Genetically modified organism» di Wikipedia, sia la relativa pagine di discussione potrebbero fornire molto materiale.
Se invece a Giulia interessa di più l’aspetto letterario, allora la citazione classica è Brave New World, di Aldous Huxley, la famosa distopia che tocca anche il problema dell’eugenetica.

Per la lezione