Le donne nella storia

La domanda

Vorrei fare la tesina sulle donne che hanno cambiato il mondo. collego filosofia con Hannah Arendt, scienze umane Margaret Mead e Montessori e per scienze avevo pensato a Rosalind Franklin. la mia prof di scienze mi ha detto che è un collegamento forzato perché riguarderebbe più fisica che scienze, ma da quello che ho capito io la Franklin è stata la prima a riuscire a fotografare la struttura del Dna e questo poi ha permesso a Watzon e Crick di scoprirlo, giusto?

Francesca, Liceo delle Scienze Umane

La mia risposta

Ho già detto in altre occasioni (ad esempio in questo post) che discutere il contributo femminile al pensiero umano mi sembra una buona idea per un percorso d’esame: c’è moltissimo da dire, i riferimenti al programma scolastico sono abbondanti, e mentre i percorsi sui personaggi femminili sono comuni, quelli sulle protagoniste femminili in prima persona sono purtroppo molto più rari. Quindi incoraggio Francesca ad andare avanti. Non entro nel suo dibattito con la professoressa di Scienze, perché a mio parere certi steccati fra materie sono poco significativi. In ogni caso, se vogliamo attribuire Rosalind Franklin alla fisica (per lasciare scienze a Watson e Crick, scrivendo però correttamente il cognome del primo…), altri nomi non mancano certamente: suggerisco ad esempio quello di Barbara McClintock, premio Nobel per la Medicina nel 1983. E per fisica ricordo che fra le figure di grandissima importanza c’è Lise Meitner, colei che per prima interpretò correttamente la fissione dei nuclei di uranio, senza ricevere il riconoscimento dovuto quando il premio Nobel in proposito fu attribuito soltanto ai suoi colleghi maschi.
Sugli altri nomi che cita, Francesca ha la mia incondizionata approvazione.

Per la lezione

Prosegui la lettura